<$BlogRSDUrl$>

giovedì, dicembre 23, 2010

Con questo sei proprio finito Gianni Sissimo 

*
"Chi non conosce la verità è uno sciocco,
ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente."

Bertolt Brecht
U**
*
http://1.bp.blogspot.com/_6m98GHCM8dk/TRO7cKpPd4I/AAAAAAAABKE/mG0W2mV0TAQ/s1600/2010-12-23_220943_FALSO_MARTA_CROTTI.jpg



Una clonazione fresca fresca di soli due giorni fa.

Ai danni di una delle madri più coraggiose d'Italia: la donna che ha "arrestato" il pedofilo Gianluca Falduto, oggi in carcere dopo un rocambolesco arresto a Londra a cura del Nucleo Operativo dei Carabinieri di Monza.

Si tratta sempre dei "falsi abusologi", ovvero l'albergo che ha ospitato ai miei danni il pedofilo Sergio Murolo, condannato per le violenze sessuali ai figli minori a 9 anni di reclusione presso il nuovo complesso Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere, con ordinanza della Suprema Corte di Cassazione numero: 39133 del 4/11/2010, che chattava su facebook in flagrante violazione degli arresti domiciliari.

L'unico link presente sulla pagina clonata alla "madre coraggio" rimanda a questo ennesimo blog su piattaforma blogspot, dove il dottor Daniele Paolini (in video) ci spiegherà meglio come mai gli è scappato un paziente "seriale" molto, molto pericoloso per la vita delle donne e dei bambini e per il sociale dell'associazionismo:

http://2.bp.blogspot.com/_6m98GHCM8dk/TRPA-n3q_gI/AAAAAAAABKM/nurajYLwii8/s1600/2010-12-23_223447_daniele_paolini.jpg



In merito all'identità della persona non sussiste il benché minimo dubbio.

Come potete vedere nello screen qui di seguito.

http://2.bp.blogspot.com/_6m98GHCM8dk/TRPB39wpsKI/AAAAAAAABKU/gjqV--l0NVo/s1600/2010-12-23_222821_lebugiedelfemminismo.jpg



L'autore materiale del blog "Falseaccuse.blogspot.com" e della pagina facebook intitolata "Le bugie del femminismo" è un certo Massimo Di Natale, ma il nome secondo la media di questi personaggi potrebbe essere un falso.

http://4.bp.blogspot.com/_6m98GHCM8dk/TRQvdXbYdjI/AAAAAAAABKc/8vp0h8zTX5E/s1600/2010-12-24_062223_autore_blog.jpg



Un profilo pubblico dal quale appaiono i principali responsabili di clonazioni e altro. Gianni Sissimo finanche con la nuova "veste grafica" dell'ex account Sissimo Neuro: "Gian Carso".

http://3.bp.blogspot.com/_6m98GHCM8dk/TRQwCbkP9FI/AAAAAAAABKk/nP6Q8kWQkVk/s1600/2010-12-24_061427_gian_carso_gia_sissimo.jpg



E' interessante, inoltre, visualizzare il profilo Blogger del Di Natale (vero o falso?), perché vi appaiono alcuni dei principali blog del circuito "FALSI ABUSI" e il suo più famoso superstite:

Giustizia Intelligente, il blog di Ugo, al secolo avvocato Francesco Miraglia.

http://2.bp.blogspot.com/_6m98GHCM8dk/TRQxB3tIzRI/AAAAAAAABKs/liCNvc64cOs/s1600/2010-12-24_063410_profilo_blogger.jpg



Questa frase appare sul profilo facebook di questo Massimo Di Natale:

"Ripetete una bugia cento, mille, un milione di volte e diventerà una verità", una frase estrapolata dall'archivio storico del mostro nazifascista Joseph Goebbels.

http://3.bp.blogspot.com/_6m98GHCM8dk/TRQzi_dx6hI/AAAAAAAABK0/9_k94FpRvVA/s1600/2010-12-24_063855_goebbels.jpg



Dato il target di Gianni Furlanetto, la persona è da ritenersi pericolosa:

a) perché scegliendo quella frase dichiara di sapere e gestire la menzogna,
b) perché a 30 anni non è poi così giovane da non essere già un pregiudicato,
c) perché, già visto il pedofilo Sergio Murolo, l'essere pregiudicati è la condizione principe per divenire "affidatari" di incarichi presso il signor Furlanetto.

Etichette: , , , ,


This page is powered by Blogger. Isn't yours?